Suggerimenti chiave per il fotografo principiante e non solo.

21

NOVEMBRE, 2018

Fotografia
Tecnica
Curiosità

Finalmente hai tra le mani la tanto agognata macchina fotografica che hai desiderato per anni. Adesso il mondo della fotografia si aprirà al tuo passaggio e le tue foto verranno ammirate da orde di ammiratori e professionisti. Tanto che ci vuole? A fare una fotografia intendo… basta premere il bottone e fa tutto la fotocamera. Ma… aspetta! Siediti e riprendi fiato! Credi davvero sarà così facile?

Con questo articolo cercherò di aiutarti a barcamenarti in questo mondo luccicante e ti fornirò alcuni preziosi consigli per migliorare la tua tecnica e il tuo approccio!

Leggi, conosci, studia!

Il mondo della fotografia è saturo di nozioni, libri e consigli.

Il modo migliore per subentrare in questo universo è quello di avere un approccio analitico e conoscere la vostra macchina fotografica come le vostre tasche. Potete comprare dei manuali di base per potervi muovere con scioltezza, ma al tempo stesso continuare a documentarvi, prima di tutto per poter provare diverse tecniche e poi per migliorarvi ed essere al passo con i continui aggiornamenti nel campo.

Lo dico sempre ad ogni corso di fotografia che tengo, già dalla prima lezione: il primo manuale da studiare è quello della propria macchina fotografica, in dotazione con la scatola.

Conoscere i segreti del proprio strumento è il primo passo da compiere per essere un buon fotografo. Potrebbe risultare facile, ma le impostazioni e le modalità di ogni strumento o obiettivo sono a sé, perciò è essenziale raggiungere una buona dimestichezza e velocità di azione.

Oltre ai manuali, Internet è pieno di tutorial e corsi gratuiti facilmente accessibili a partire proprio dagli articoli che pubblico in questo blog.

Dovete essere una spugna e guardare quanti più documenti possibili al riguardo, per poter fissare i concetti nella vostra mente e non fossilizzarvi su una sola fonte (che potrebbe essere anche errata o mediocre per quanto potete saperne).

Ma di base è importante leggere e consultare informazioni da fonti diverse per memorizzare a fondo ed apprendere meglio i concetti.

Spesso infatti il medesimo concetto spiegato in due modi diversi, o da persone diverse, si memorizza in modo altrettanto diverso.

Cogliete ogni occasione per leggere qualcosa al riguardo. Che sia un viaggio (ad esempio un tutorial sulla street photography), una vacanza al mare (paesaggi marini e fotografia notturna), un pomeriggio con gli amici (ritrattistica).

Prova tutte le tecniche

È consigliabile provare tutte le diverse tecniche fotografiche per capire cosa vi piace di più e per cosa siete portati.

Potreste essere sicuri di amare un genere più di ogni altra cosa, ma il nostro consiglio è provare, anche se si hanno delle riserve al riguardo. Molti fotografi sono passati da un tipo di fotografia ad un altro dopo qualche anno e non perché abbiano smesso di provare amore per un genere, semplicemente si sono evoluti coerentemente con la propria ricerca personale.

Inoltre, essere versatili potrebbe rendervi professionalmente appetibili e in grado di rispondere a diverse richieste di lavoro.

 Ad ogni genere appartengono una o più tecniche, il loro controllo è il pane quotidiano per ogni fotografo che si rispetti. Non fissatevi su una sola tecnica, anche se siete smaniosi di siglare le vostre foto con uno stile unico e caratteristico. Piuttosto imparate più tecniche e cercate di plasmare il vostro stile ad esse.

I generi più famosi e conosciuti sono:

  • Ritrattistica, che ha come soggetto i volti e l’arte figurativa
  • Fotografia glamour, legata al fashion e al mondo della moda
  • Foto-giornalismo, si pone come scopo la documentazione e l’informazione
  • Macro-fotografia, che ha come soggetto i soggetti minuscoli appositamente ingranditi
  • Nudo artistico o erotico
  • Street photography, è la fotografia urbana e dei suoi elementi
  • Food photography che riprende il cibo e gli alimenti, molto in voga negli ultimi anni.
  • Paesaggistica ovvero la fotografia dei paesaggi e dell’ambiente naturale
  • Matrimonialista legata alle cerimonie religiose e gli eventi in generale
  • Fotografia notturna che come suggerisce la parola stessa riguarda gli scatti post-tramonto
  • Fotografia sportiva, molto difficile e che necessita di una tecnica sopraffina.

Post produzione e software

Photoshop (o qualsiasi altro programma di foto-ritocco) è il grande alleato della fotografia digitale ma può diventare un nemico se non usato opportunamente.

Inizialmente i fotografi principianti ritoccano le foto fin troppo, felici di poter recuperare foto da cestinare, ma il più delle volte il risultato è ben peggiore della foto originale.

La prima regola da imparare è che Photoshop non fa miracoli, perciò è bene creare una foto a regola d’arte già nella fase di scatto.

Questo permetterà inoltre di ridurre notevolmente i tempi di ritocco, oltre al risultato sicuramente migliore.

La post-produzione servirà solo per ultimare piccole cose ma non a cambiare totalmente lo scatto.

Ricordate che siete fotografi e non grafici.

Attualmente ci sono molte riviste e libri specializzati, esistono anche dei corsi on line o in aula, tenuti da professionisti del settore, ma per chi ha iniziato da poco il consiglio è di visualizzare i tutorial (Youtube è pieno a seconda di ciò di cui avete bisogno) e seguire passo passo le istruzioni.

Ciò vi consentirà di avere una prima infarinatura, una guida visiva intuitiva e corretta e la coscienza dei vari tool a disposizione. In seguito, potrete avventurarvi da soli e scoprire gli strumenti a disposizione per la vostra foto, questo vi sarà utile per memorizzare e per imparare dagli errori che commetterete (perchè ne farete, ci passano tutti inizialmente ed è proprio sbagliando che si impara).

Investi nella tua attrezzatura

“La macchina fotografica non fa il fotografo” è la classica frase che vi diranno tutti ed è vero! Il fatto che voi siate buoni fotografi o meno non è proporzionale allo strumento che avete fra le mani.

Però… c’è un però! La macchina, gli obiettivi e i vari accessori fotografici possono facilitarvi o permettervi cose che altrimenti non riuscireste a fare. Questo non significa che dovrete spendere 5000€ in attrezzatura se avete cominciato appena l’altro ieri.

Vi sono diversi elementi economici e molto utili con cui iniziare, vediamo quali.

1 – I FILTRI

I filtri sono degli appositi vetrini da porre sugli obiettivi.

In commercio ne esistono diversi a seconda del risultato e della fascia di prezzo.

Ai novellini è consigliato un filtro ND, che uniforma la luce a tutte le lunghezze d’onda dello scatto e che ha un costo irrisorio che varia dai 10 ai 40 euro a seconda del marchio.

Prima di acquistarli controllare che siano adeguati alle dimensioni dell’obiettivo.

    2 – OBIETTIVI

    Gli obiettivi si differenziano tra obiettivi per APS-C e/o FF. I primi vengono fissati solo su macchine fotografiche entry-level, mentre i secondi sono usati in ambito professionale per le full frame. Esistono comunque opzioni utilizzabili per entrambi.

    In commercio ci sono modelli economici e versatili, l’ideale per chi non ha ancora ben chiaro cosa fotografare e come. Barcamenarsi tra i vari nomi disponibili è difficile ma esistono siti di fotografia con preziose guide e consigli per la scelta.

    3 – KIT E PACCHETTI COMPLETI

    Sono ideati appositamente per chi inizia e sono utili perché facilitano la fase iniziale di scelta dell’acquirente.

    Spesso non hanno una buona qualità ma permettono al fotografo di “farsi le ossa” e capire sul campo di cosa davvero ha bisogno. I kit riguardano i filtri, le luci, gli sfondi, ecc.

    Su qualsiasi sito e-commerce è possibile trovare le inserzioni e le offerte. Se non sai da dove cominciare:

    Mai perdere il gusto del gioco

    La fotografia permette di ritornare bambini, adolescenti, curiosi e appassionati. Non lasciate che il fuoco e l’amore per essa vi spenga.

    Giocate con i colori, le luci e le ombre.

    Imparate a dare profondità di campo alla vostra fotografia.

    Uno scatto piatto è quanto di più banale e triste possa esserci. Solo con un sapiente uso di luci ed ombre, con una composizione ben costruita o con i colori potrete dare quel plus alla vostra fotografia, capace di farla passare da foto banale a foto buona.

     

    Seguite il trend in un certo periodo; vi sono degli stili e delle influenze che si susseguono nel campo della moda e del social.

    Cogliete l’occasione per diversificare il vostro portfolio, imparare qualcosa di nuovo, personalizzando lo stile e aggiungendo ammiratori al vostro lavoro e/o alla vostra pagina.

    Se cercate una sfida, partecipate a workshop fotografici che vi metteranno in contatto con altri fotografi, amatori o professionisti, con cui confrontarvi e imparare.

    Andare oltre

    Un bravo fotografo non è solo tecnica ma anche, e soprattutto, cuore.

    Questa particolare qualità non è possibile comprarla ma può essere coltivata con il tempo.

    Usate i vostri occhi scrupolosamente, immaginate di avere un mirino e osservate il mondo che vi circonda con occhi diversi.

    Vi servirà per quando sarete sul campo e la vostra scena non funzionerà, vi verrà spontaneo cambiare qualcosa, aggiungere un elemento, toglierlo o cambiare le luci e i settaggi della camera.

    Guardate molti libri di fotografia, per carpire le atmosfere e i trucchi usati dai grandi maestri. Guardate film famosi (specialmente quelli apprezzati per la fotografia) per abituare il vostro occhio ad una visione più particolareggiata ed elegante. Infine fate tante prove con la stessa scena, per addestrare la vostra mente ad una visione versatile e dinamica.

    Fonte: tecnicafotografica.net

    Condividi! 🙂

    Prima di continuare ti chiedo questo piccolo favore. A te non costa nulla e migliorerà la visibilità di questo post.

    Ti può interessare?

    Cerchi curiosità meno recenti?

    Ti piace il mio lavoro? Seguimi!

    0102030506

    Contattami

    Sei interessato al mio lavoro?
    Che aspetti, conosciamoci!

    11 + 3 =

    Sono un Designer con più di 10 anni di esperienza nel campo della Comunicazione Multimediale, ma soprattutto sono un inguaribile curioso.

    Grafica e Comunicazione | Tarquinia - Viterbo - Lazio - Italia

    Send this to a friend